NEWS

Programmazione Attività 2021

In pochi giorni Torino, Genova e Firenze si sono portate a casa 3 Congressi internazionali di grande valore; un segno concreto che pianificare per il futuro già si può, anzi, si deve!

Il terremoto che ha sconvolto il MICE (e non solo) a livello mondiale lo si risana giorno dopo giorno anche grazie a un costante, tenace e metodico lavoro di pianificazione.

Se, data la persistente situazione di incertezza, confermare eventi a breve termine risulta estremamente difficile, se non impossibile; lavorare in chiave di programmazione futura continua a portare i suoi frutti, come dimostrano le vittorie, avvenute nell’arco di pochi giorni, di tre candidature per altrettanti Congressi Internazionali di alto livello che si terranno a Torino, Genova e Firenze. Vittorie che trasmettono un messaggio di rilancio, di ripresa e di positività per tutto quello che stiamo affrontando. Soprattutto si tratta di risultati concreti, tangibili, dopo mesi di duro lavoro.

Punto fondamentale che sosteniamo fin dalla nostra fondazione (e che tratteremo anche in un altro articolo): questo è stato possibile, come vedremo, anche grazie al supporto cruciale delle istituzioni a livello regionale che ha permesso la creazione di sinergie che potessero generare una “potenza di fuoco” tale da raggiungere e superare le altre Destinazioni in gara.

 

TORINO

Partiamo con Turismo Torino e Provincia Convention Bureau che ha vinto la bid per ospitare la 108° Edizione (!) del Congresso Mondiale di Esperanto organizzato dalla Universal Esperanto Association: per un’intera settimana, dal 29 luglio al 5 agosto 2023, oltre 2.000 studiosi e letterati della lingua universale per eccellenza si riuniranno presso il Politecnico di Torino, generando una ricaduta economica sul territorio di circa € 3Mln.

“La Federazione Italiana Esperantisti in collaborazione con il Gruppo Esperantisti di Torino ha fortemente sostenuto la candidatura della nostra città appoggiandosi a Turismo Torino e Provincia Convention Bureau che, in qualità di referente unico del sistema congressuale locale e trait d’union con le istituzioni, ha coinvolto in particolar modo la Città di Torino. Con tutti i soggetti coinvolti abbiamo fatto squadra e, uniti, abbiamo portato avanti la candidatura fino alla vittoria.” Commenta Marcella Gaspardone – Manager Turismo Torino e Provincia Convention Bureau.

  • Una parola per descrivere la vittoria della candidatura: Gioco di squadra
  • Il vostro ’X-Factor’: l’incentivo economico del pacchetto “Torino per i tuoi eventi”: un’iniziativa che abbiamo messo in campo da qualche anno per attrarre congressi in città, sostenuta dalla Camera di Commercio di Torino. Il pacchetto prevede un contributo fino a € 8.000 e una serie di agevolazioni, servizi e benefit a partire dalle fasi di candidatura fino all’accoglienza dei congressisti.

 

GENOVA

Proseguiamo quindi con il Convention Bureau Genova che, insieme al Comune di Genova, si è aggiudicato la candidatura del Congresso ECMCC 2021, la decima edizione del congresso dell’ECM – European Cities Marketing -associazione che annovera tra i propri soci enti del turismo, Convention Bureau ed enti di promozione cittadina europei- dedicato alle City Card, in programma a Genova il 3-4 giugno 2021. 2 giorni intensi in cui un gruppo di esperti europei sull’argomento parteciperà a site experience e a tavoli di lavoro per quella che sarà per “Zena” un’ottima opportunità di visibilità e promozione.

“Siamo orgogliosi che Genova sia stata scelta per questo importante incontro: un riconoscimento del lavoro svolto anche con il nuovo city pass: carnet di esperienze e servizi unici” – commenta l’Assessore allo Sviluppo Economico Turistico e Marketing Territoriale del Comune di Genova Laura Gaggero. “Questa candidatura è un importante esempio di come il dialogo tra pubblico e privato sia la carta vincente per la promozione di una destinazione; sinergia che proseguirà sempre in tal senso” aggiunge la Presidente di CBG, Carla Sibilla. “Dal 3 al 4 giugno 2021, contando sul progressivo miglioramento delle condizioni generali, sono attesi in città oltre un centinaio di esperti di marketing territoriale. L’obiettivo è riaprire le porte dei congressi e lo sforzo del settore sarà quello di continuare ad accreditarsi come territorio organizzato per la gestione di qualsiasi evento nel post emergenza Covid in perfette condizioni di sicurezza.”. -conclude Carla Sibilla.

  • Una parola per descrivere la vittoria della candidatura: #genovamorethanthis
  • Il vostro ’X-Factor’: Genova si è aggiudicata il prossimo meeting dei City Card Expert Europei, l’appuntamento annuale degli esperti di pass turistici, organizzato da ECM, European Cities Marketing ed ottima opportunità di visibilità e promozione della città. La carta vincente è stata la grande sinergia tra Assessorato al Turismo del Comune e Convention Bureau Genova

 

FIRENZE

Last, but not leastRossoevolution, l’agenzia che ha acquisito la candidatura insieme a Università Cattolica di Milano, Università di Bergamo e Università di Firenze, con il supporto di Firenze Convention Bureau Firenze Fiera. Un grande lavoro che ha convinto il board dell’International Association of Applied Psychology a organizzare il Congresso Internazionale di Psicologia Applicata ICAP 2026 a Firenze: parliamo di oltre 4.000 partecipanti per un indotto stimato di circa € 5Mln.

“Un risultato importante per la ripartenza del congressuale post Covid a Firenze” – ha dichiarato l’Assessora al Turismo del Comune di Firenze, Cecilia Del Re –, “dopo lo stop imposto al settore e le difficoltà vissute da tantissime imprese. Un evento che darà slancio a un settore fondamentale per combattere il turismo mordi e fuggi, grazie a una maggiore permanenza media, capacità di spesa e attenzione alla nostra città”.

Risponde alle nostre domande Marta Pieralli, Business Developer & Operation Manager – Firenze Convention Bureau

  • Una parola per descrivere la vittoria della candidatura: Competenza
  • Il vostro ’X-Factor’: Esperienza e capacità di fare sinergia con realtà scientifiche a supporto di una candidatura complessa. Strategica la scelta di Firenze per il connubio Rinascimento/Psiche, che apre strade di rinascita e nuovi sguardi verso il futuro unitamente all’impiego di risorse scientifiche e culturali applicate. Inoltre, sebbene si stia parlando del 2026, l’esperienza di Rossoevolution nella gestione di grandi eventi anche in forma ibrida e/o virtuale grazie a proprie piattaforme e software, significa poter guardare con tranquillità a ogni scenario futuro che possa influenzare le modalità di svolgimento del Congresso.

Complimenti alle tre Destinazioni nostre socie che, nonostante il difficile momento che stiamo vivendo (con tutto quello che esso comporta, non ultimo -diciamocelo: la difficile gestione interna) non solo non hanno rallentato, ma che continuano ad assumersi il ruolo trainante di capofila, di testa di ponte per tutta la rete di operatori MICE del loro territorio loro associati.

Invia un RFP!