NEWS

Italy for Wedding presenta “We Experience Italy”: una serie di Educational per progettare insieme il nuovo Destination Wedding

Case history di una “storia d’amore” (professionale) nata in tempi di lockdown

Italy for Wedding, la divisione creata da Convention Bureau Italia con l’endorsement di ENIT è fiera di annunciare We Experience Italy, una serie di educational anticonvenzionali pensati per esaltare le eccellenze meno conosciute del territorio italiano e promuovere all’estero gli operatori del segmento Wedding.

Di cosa parliamo? Da una parte l’ospitalità di destinazioni e wedding hub italiani selezionati; dall’altra la partecipazione di un gruppo ristretto di professionisti della community Wedding a un programma di tre giorni, previamente discusso e concordato tra le parti, alla scoperta di perle nascoste e location “off the beaten tracks” che vanno a completare la già ricca offerta di destinazioni da favola che l’Italia può vantare.

I prossimi appuntamenti confermati tra ottobre e dicembre riguarderanno il Friuli Venezia-Giulia e la “Toscana oltre Firenze”, quest’ultimo in collaborazione con Tuscany for Weddings, con attività che si svolgeranno a Siena, in Maremma e all’Isola d’Elba.

Sarà la volta poi di Genova, Bologna, del Piemonte e del Lago di Como, con l’intenzione di non esaurire We Experience Italy con le singole destinazioni, ma di elevarlo ad appuntamento ricorrente, alla scoperta ogni volta di nuovi luoghi da sogno.

Lo scopo? Valorizzare sempre più i diversi aspetti del territorio e coordinare sempre meglio l’offerta Wedding italiana, offrendo a tutti i professionisti del settore gli strumenti per implementare il mercato e promuoversi all’estero, diventando punto di riferimento del Wedding in Italia.

La straordinarietà di questo progetto, tuttavia, risiede principalmente nel momento storico che abbiamo vissuto e nella spontaneità con cui è nato. “Italy for Wedding” – commenta Laura D’Ambrosio, Division Manager di Italy for Weddings – “nasce a fine febbraio 2020, quando avevamo solo iniziato a intuire il cambiamento che avrebbe rivoluzionato gran parte della nostra vita privata e professionale. Una volta in lockdown, passato lo smarrimento iniziale abbiamo cercato di cogliere le infinite possibilità offerte dal mondo digitale e di adattarlo ai nostri scopi comunicativi. Come mettere in contatto tra loro, seppur virtuale, esperti del Wedding, destinazioni e gli operatori della filiera per ottenere una crescita in un momento in cui gran parte dell’Italia e del mondo era ferma? Come fare a non perdere il contatto con quel territorio che tanto amiamo e a non perderci come community? Come fare a dare un segnale forte che noi ci siamo?

 In risposta a questi interrogativi, a metà marzo nasce #chatamezzogiorno, una serie di LIVE Instagram giornaliere sul canale di Italy for Wedding, in cui Laura ha ospitato virtualmente esperti Wedding ogni giorno diversi, confrontandosi su temi specifici e su soluzioni per ideare precise e mirate iniziative di marketing per sostenere i Soci e gli operatori del settore in questo periodo complesso.

#chatamezzogiorno ha avuto una risposta di pubblico straordinaria” – prosegue Laura“tant’è che non riuscivamo a trattare in maniera esaustiva tutti i temi che emergevano dal confronto in LIVE: in un mondo in rapida e imprevedibile evoluzione si percepiva una voglia crescente di voler stare vicini virtualmente, di gettare delle solide basi per la creazione di un gruppo di professionisti di alto livello che condivideva le stesse finalità”.

Emerge dunque il bisogno di fare community, di territorio, di scoperta, di collaborazione. Forte la necessità di sinergia, di progetti innovativi, di tornare a promuoversi comunicando in forma alternativa la professionalità e le location uniche del Bel Paese.

Di conseguenza, poche settimane dopo nascono le Zoom Room, ossia le video conferenze che ben conosciamo, organizzate sia per affrontare tutti i temi rimasti aperti durante le #chatamezzogiorno grazie alle numerosissime domande poste dai follower, che per l’umanissima esigenza di “vedersi in faccia” tra persone che non si sono conoscevano e che si sono conosciute tramite le LIVE Instagram.

“L’ambiente fisico rivisto negli spazi e nella quotidianità ha propiziato la nascita di una community virtuale pronta a comunicare il territorio sotto altri punti di vista nell’attesa di poter concretamente vivere le destinazioni italiane sotto il profilo Wedding. Oggi quest’attesa è finita– conclude Laura “e saranno proprio i partecipanti delle Zoom Room a vivere We Experience Italy; un progetto che loro stessi hanno ideato insieme alle destinazioni, sotto la nostra discreta supervisione. Si tratta di un risultato che ci dà grandissima soddisfazione e che ha ripagato tutti gli sforzi effettuati per non esserci fermati mai.”

 

 I Partner del progetto:

  • White sposa
  • Wedding fashion blog
  • Alessandra Campagnola
  • Matrimonio 5 sensi
  • Triumph Group
  • Terraevents
  • White Emotion
  • Caterina Lostia Events54
  • Rossella Celebrini Events
  • Nicoletta del Gaudio
  • Marta Mizzotti
  • Friuli Venezia Giulia
  • Convention Bureau Terre di Siena
  • Tuscany for Weddings
  • Dahlia Design by Alessia Serdino
  • Ilenia Giuliani Events
  • Mama Photo
  • Frank Catucci Photo
  • Eventigaia
  • Comune di Siena
  • Convention Bureau Terre di Siena
  • Catering il Particolare
  • Catering Il Mestolo
  • Certosa Di Maggiano
  • Palazzetto Rosso
  • Castello di San FAbiano
  • Le Volte di Vicobello
  • Preludio

 

Invia un RFP!