NEWS

Destination Wedding: tra territorio ed eleganza

Si è appena concluso a Siena il primo di quattro photo shooting dedicati al wedding. I protagonisti? La bellezza del territorio e l’eleganza delle principali firme della wedding fashion.

Small, safe, outdoor“. Proprio intorno a questi nuovi paradigmi strutturali degli eventi post-covid si basa la strategia di Italy for Weddings iniziata con We Experience Italy, di creare progetti promozionali pensati per un numero limitato di persone e in pieno rispetto delle normative sanitarie, dedicati da una parte, agli operatori italiani del Wedding alla ricerca di nuove ispirazioni con cui ampliare la propria offerta; e dall’altra alla clientela internazionale. Il Wedding, dunque, come punta di diamante della ripartenza del MICE italiano.

Una volontà perfettamente incarnata dal primo di quattro shooting fotografici appena conclusosi, organizzati da Italy for Weddings con il coordinamento di Laura D’Ambrosio in partnership con il Convention Bureau Terre di Siena, a sua volta il primo di una serie di progetti per esaltare il territorio legati alla destagionalizzazione del Wedding italiano attraverso tutti i luoghi più suggestivi di Siena.

Si è trattato di un reportage fotografico di altissimo livello, dato dalla presenza dei player principali della wedding fashion, come Elisabetta Polignano, Bellantuono, Maison Signore e Carlo Pignatelli, grazie anche alle cui creazioni è stato possibile mostrare una prospettiva diversa, fresca, sull’offerta wedding del territorio.

Una sorta di “off the beaten tracks” non solo nel “dove”, ma soprattutto nel “quando”. Quando parliamo di destagionalizzazione del wedding, infatti, ci prefiggiamo questo obiettivo: uscire dagli schemi tradizionali spingendo una distribuzione del business turistico anche al di fuori dei periodi di alta e altissima stagione; mesi come febbraio-marzo e ottobre-dicembre, per intendersi, mostrando che si tratta di luoghi adatti e attrezzati per ospitare matrimoni durante tutto l’anno.

Ognuno dei quattro shooting in programma affronterà una tema specifico della Destinazione. In questo primo appuntamento è stato esaltato l’immenso patrimonio storico-culturale di Siena e i protagonisti sono stati, oltre al “canonico” Palazzo Pubblico di Siena, vero e proprio diamante incastonato in Piazza del Campo,  la Loggia dei Nove, meraviglioso salotto con vista sulla vallata senese; Santa Maria della Scala, ex-ospedale medievale divenuto oggetto di un grandioso progetto di recupero; Fontebranda, antica fonte del XIII secolo citata anche da Dante nella Divina Commedia e il Teatro dei Rinnovati, la cui storia è inscindibilmente intrecciata con le radici di Siena e della sua gente.

Altra peculiarità dello shooting è stata il non ricorrere a modelli professionisti, bensì a ragazzi e ragazze “locali”, per rafforzare il legame con il territorio e per produrre “scatti” dotati di maggiore autenticità e realismo.

Il progetto degli shooting fotografici non si esaurirà con la diffusione delle singole immagini: una volta concluso il reportage, tutto il materiale prodotto sarà pubblicato in un book visivo, una sorta di “libro bianco” sullo sposarsi a Siena.

Insomma, la pandemia potrà averci impedito di fare tante cose, ma sposarsi sicuramente non sarà una quelle. Lo ripetiamo ancora una volta: in momenti come quello che stiamo vivendo è fondamentale utilizzare le risorse a propria disposizione per continuare a comunicare, a promuoversi e a mettersi in mostra verso il mondo, nell’attesa di ripartire a pieno regime.

Si ringraziano il fotografo Frank Catucci per aver distillato momenti di vita in immagini, la giovane e talentuosa Make-up artist & Wedding Planner Marta Mizzotti per il suo tocco unico ed Elisa Nascimbene per lo stile portato in dote alla sua esclusiva partecipazione. Tra i molti partner del progetto, una menzione particolare per NH Hotel Group, Comune di Siena e Convention Bureau Terre di Siena, perché è anche grazie ai loro entusiasti “Sì!” che continuiamo a costruire progetti che non ci faranno mai arrendere, neanche nei momenti più difficili.

Invia un RFP!